martedì 14 aprile 2009

Torcello (e non solo) festeggia la Cultura Appuntamenti dal 19 al 26 aprile


Con lo slogan “La cultura è di tutti: partecipa anche tu” torna anche quest'anno la Settimana della Cultura voluta dal Ministero dei Beni culturali. Dal 18 al 26 aprile in tutta Italia si potra gustare la cultura tra mostre, convegni, laboratori, visite guidate, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche e aperture straordinarie.

Torcello
Come al solito, partecipa alla manifestazione anche la Provincia di Venezia, con il Settore Cultura, con una serie di iniziative legate al Museo provinciale di Torcello:
- l'ingresso gratuito nelle giornate di domenica 19 e domenica 26 aprile dalle ore 10.30 alle ore 17.30 (ultimo ingresso ore 17.00) info: 041730761;
- "La collezione egizia del Museo Provinciale di Torcello" , convegno a Venezia, martedì 21 aprile alle ore 15.00 in Sala Consiglio a Ca' Corner. La conferenza rientra nell’ambito del progetto Egitto-Veneto coordinato dalle Università di Padova e Venezia, per l’individuazione e lo studio delle tipologie di reperti provenienti dall’Egitto. La dottoressa Claudia Gambino e il dottor Martino Gottardo illustreranno i primi risultati delle analisi delle collezioni egizie ed egittizzanti del Museo Provinciale di Torcello.

Torcello, isola della laguna nord, luogo di fascino e magica suggestione, ospita negli edifici medievali della piazza, che furono sede delle magistrature locali, il Museo Provinciale. Nato nel tardo ottocento per volontà di colti ed insigni collezionisti veneziani, il Museo di Torcello, articolato nelle due sezioni espositive l’Archeologica e la Medievale e Moderna, racconta la millenaria storia dell’isola e dei suoi rapporti con l’entroterra e con Venezia; narra di un “luogo” sospeso tra acqua e terra che nei secoli è mutato, si è trasformato a causa di fenomeni naturali e dell’azione dell’uomo.
Un percorso che, partendo dai ritrovamenti che attestano gli intensi scambi commerciali che coinvolgevano la laguna e i suoi abitanti già in epoca micenea (II millennio a.C.), si snoda tra testimonianze Venete, preromane e romane, bizantine e altomedievali e attraversa i tempi gloriosi della Serenissima per giungere sino al XIX secolo.
Tra le opere si segnalano in particolare la Pala d’Oro proveniente dalla Basilica e i dipinti della Scuola del Veronese provenienti dalla demolita chiesa di San Antonio di Torcello.


Fondazione Querini Stampalia, Venezia
Un itinerario ricco di storia e suggestioni alla scoperta di campo Santa Maria Formosa proposto dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia e Chorus, in collaborazione con Codess Cultura.
Due sono le tappe: il Museo d’ambiente della Fondazione Querini Stampalia, dove arredi, porcellane, biscuit, sculture, globi e dipinti dal XIV al XX secolo, fanno cogliere l’atmosfera di un'antica dimora patrizia e la Chiesa di Santa Maria Formosa, capolavoro rinascimentale con successivi interventi barocchi, dove sono custodite, tra le altre, importanti opere di Bartolomeo Vivarini e di Jacopo Palma il Vecchio e Palma il Giovane.
Venerdì 24 aprile ore 15: visita guidata alla Chiesa di Santa Maria Formosa; ore 15.30 visita guidata al Museo della Fondazione Querini Stampalia; ore 17 concerto di musica antica al Museo della Fondazione Querini Stampalia
L’iniziativa, che comprende gli ingressi al Museo e alla Chiesa, le visite guidate e il concerto, è gratuita. Prenotazione obbligatoria fino a un massimo di 25 persone.
Per informazioni e prenotazioni Fondazione Querini Stampalia onlus: tel. 041/2711487 da martedì a sabato 10/20; domenica 10/19; chiuso il lunedì.

Tra passato e presente: c'era una volta...C'è ancora? La Fondazione Querini Stampalia in collaborazione con l'associazione Il Cavaliere Azzurro propone alcuni laboratori didattici dedicati ai giochi antichi.
In campo e nel giardino di Carlo di Scarpa verranno riproposti ai bambini alcuni giochi e passatempi veneziani, ripresi dai dipinti di Gabriel Bella: domenica 19 aprile, martedì 21 aprile, giovedì 23 aprile ore 16 laboratorio per bambini con visita al Museo e giochi in campo. Bibite offerte dal Qcoffee
I laboratori sono dedicati ai bambini dai 6 ai 12 anni e sono gratuiti. È prevista la gratuità anche per gli adulti che accompagnano i bambini. Durante tutta l’attività è richiesta la presenza di un adulto accompagnatore.
Prenotazione obbligatoria fino a un massimo di 20 persone.
Per informazioni e prenotazioni Fondazione Querini Stampalia onlus: tel. 041/2711487 da martedì a sabato 10/20; domenica 10/19; chiuso il lunedì.

Villa Widmann Foscari, Mira
La villa come spazio ideale in cui sperimentare i diversi profumi dei luoghi e condividere le suggestioni della vita dei nobili veneziani.
Il piacere di ritrovare le storie, gli aneddoti, le passioni che hanno animato Villa Widmann Rezzonico Foscari nel ‘700 è la proposta dell’APT della Provincia di Venezia - Ambito Turistico di Venezia per la Settimana della Cultura.
La villa si offre così come intrigante luogo di scoperta per appagare il gusto di ricordi perduti, aromi dimenticati e di prospettive insolite. Dai dialoghi sulle delizie della villeggiatura, alla scoperta dei secolari guardiani del parco monumentale, dalla tradizione gastronomica locale ai racconti di fantasmi… molte sono le sorprese da godersi insieme alla famiglia e agli amici
Ingresso ridotto € 4,00 dal 18 al 26 aprile. Orario 10.00 - 17.00
Su prenotazione: visite guidate a tema giovedì 23 e venerdì 24 aprile
Info: 041 5600690 - widmann@turismovenezia.it


Museo Nazionale Concordiese, Concordia Sagittaria
"Vasa Rubra, ceramiche da Iulia Concordia. Una rilettura"
orario 10.00 - 16.OO
Ingresso gratuito
Inaugurazione sabato 18 aprile ore 16.00
Area Archeologica Concordia Sagittaria
Piazza Cardinal C. Costantini - Telefono 0421 275677
E-mail portogruaro.archeopd@arti.beniculturali.it

Nessun commento:

Posta un commento