martedì 19 maggio 2009

Parte il 21 maggio al Teatro La Fenice la rassegna musicale “Amor profano e amor sacro”

Teatro La Fenice – Sale Apollinee
21 maggio – 26 giugno 2009
ore 20.00

amorsacro-amorprofanoGiovedì prossimo, 21 maggio, alle ore 20,00, avrà inizio al Teatro La Fenice il ciclo “Amor profano e amor sacro”, manifestazione musicale organizzata dall’Archivio Fano con il contributo della Regione Veneto ed il patrocinio del Comune di Venezia, ed in collaborazione con il Teatro La Fenice, l’Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini, l’Ensemble for the Romantic Century di New York e la Comunità ebraica di Venezia.
Il programma del primo concerto, che avrà come interpreti il soprano Gabriella Costa e la pianista Elda Laro, prevede musiche di Rossini, Donizetti, Fano, Respighi, Pizzetti, Casella, sul tema “Lirica italiana tra favola e mito”. Fra i pezzi in programma la prima esecuzione assoluta di alcuni brani dell’opera “Juturna” di Fano e la prima esecuzione veneziana di alcuni momenti dell’opera “La bella dormente nel bosco ” di Respighi. TD
I biglietti si possono acquistare nei punti hellovenezia e online sul sito www.vivaticket.it.
Prezzi: interi: 15 Euro - ridotti: 10 Euro - abbonamento a 5 concerti: 50 Euro).

PROGRAMMA

giovedì 21 maggio ore 20.00
Lirica italiana tra favola e mito
Conferenza di Vitale Fano
Gabriella Costa soprano
Elda Laro pianoforte

sabato 6 giugno ore 20.00
Il respiro dell’anima
Conferenza di Giovanni De Zorzi
Lee Colbert voce
Lorena Portalupi pianoforte

mercoledì 10 giugno ore 20.00
TOSCANINI: “Nel mio cuore troppo di assoluto”
Concerto teatrale di Eve Wolf dalle lettere politiche e d’amore di Arturo Toscanini negli anni 1931-1946
In collaborazione con l’Ensemble for the Romantic Century di New York.
Conferenza di Harvey Sachs (biografo di Toscanini)

sabato 20 giugno ore 20.00
“Del crudo amor”
Conferenza di Carlida Steffan
Lorenzo Regazzo basso
Dimitri Romano pianoforte

venerdì 26 giugno ore 20.00
Ero e Leandro
Conferenza di Vitale Fano
Mattia Ometto pianoforte

Nessun commento:

Posta un commento