domenica 29 novembre 2009





Dorian Gray
di Oliver Parker
con Ben Barnes, Colin Firth, Emilia Fox, Fiona Shaw, Ben Chaplin



Il bellissimo Dorian Gray arriva nella Londra Vittoriana dove, ancora giovane e ingenuo, si lascia trascinare nel vortice della vita sociale dal carismatico Henry Wotton, che introduce Dorian ai piaceri edonistici della città. L'amico di Henry, l'artista Basil Hallward, dipinge un ritratto di Dorian che cattura appieno tutta la sua bellezza giovanile. Nel momento esatto in cui tolgono il velo che ricopre il ritratto, Dorian compie un futile giuramento: è pronto a sacrificare qualsiasi cosa pur di rimanere così come appare nel ritratto... perfino la sua anima.




gallery









Cinquanta, quasi Sessanta. Il cinema di mezzo secolo fa



Mestre - Centro Culturale Candiani


1959-'60 Formidabili quei due anni

mercoledì 2 dicembre, ore 21.00 Hiroshima mon amour (Francia/Giappone, 1959, 91') di Alain Resnais; venerdì 4 dicembre, ore 21.00 Un dollaro d'onore (Rio Bravo, USA, 1959, 141') di Howard Hawks; mercoledì 9 dicembre, ore 21.00 Anatomia di un omicidio (Anatomy of a Murder, USA, 1959, 154', V.M. 14) di Otto Preminger; venerdì 11 dicembre, ore 21.00 Il generale Della Rovere (Italia/Francia, 1959, 132') di Roberto Rossellini; lunedì 14 dicembre, ore 21.00 Ombre (Shadows, USA, 1959, 79') di John Cassavetes; mercoledì 16 dicembre, ore 21.00 I quattrocento colpi (Les 400 coups, Francia, 1959, 105') di François Truffaut; venerdì 18 dicembre, ore 21.00 La grande guerra (Italia/Francia, 1959, 137') di Mario Monicelli; lunedì 11 gennaio, ore 21.00 L'appartamento (The Apartment, USA 1960, 125') di Billy Wilder; mercoledì 13 gennaio, ore 21.00 L'avventura (Italia/Francia, 1960, 143', V.M. 14) di Michelangelo Antonioni; venerdì 15 gennaio, ore 21.00 Fino all'ultimo respiro (À bout de souffle, Francia, 1960, 89') di Jean-Luc Godard; lunedì 18 gennaio, ore 21.00 Sabato sera, domenica mattina (Saturday Night and Sunday Morning, Inghilterra, 1960, 90', V.M. 14) di Karel Reisz; mercoledì 20 gennaio, ore 21.00 Tutti a casa (Italia/Francia, 1960, 110') di Luigi Comencini; venerdì 22 gennaio, ore 21.00 Rocco e i suoi fratelli (Italia/Francia, 1960, 185') di Luchino Visconti; lunedì 25 gennaio, ore 21.00 La dolce vita (Italia/Francia, 1960, 174', V.M. 14) di Federico Fellini

sala conferenze quarto piano
ingresso riservato ai soci Cinema Più
Tessera ordinaria 30 euro, studenti 20 euro in vendita alla biglietteria del Centro.
È consigliata la prenotazione

Contatti

Info/Biglietteria 041.2386126
orario:
lunedì 15.30 - 22.00
da martedì a domenica 10.30 - 12.30 / 15.30 - 22.00


Centralino 041.2386111
candiani@comune.venezia.it

Videoteca 041.2386138
orario:
lunedì 14.00 - 17.00
da martedì a venerdì 09.00 - 13.00 / 14.00 - 17.00
videoteca.candiani@comune.venezia.it


Segreteria Laboratori Didattici 041.2386113
orario:
martedì, giovedì e venerdì 10.00 - 12.00
mercoledì 15.00 - 17.00
newmedia.candiani@comune.venezia.it

lunedì 23 novembre 2009

Planet 51

Planet 51
di Javier Abad, Jorge Blanco


La storia - scritta da Joe Stillman papà di Shrek - è quella di un astronauta terrestre, il Capitano Charles "Chuck" Baker, che atterra per sbaglio sul Planet 51, un pianeta abitato da creature che vivono con il terrore che il loro mondo sia invaso dagli alieni. Divenuto amico di un giovane abitante del posto, l’astronauta dovrà fare in modo di non essere catturato, cosicché potrà riparare la sua navicella e far ritorno a casa.




gallery







giovedì 19 novembre 2009

Bisanzio in Marciana

Mostra:

Bisanzio in Marciana

25 novembre - 8 dicembre 2009
Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana
(ingresso dal Museo Correr)

locandina
Locandina
del Congresso


In occasione del VII Congresso Nazionale dell’AISB (Associazione Italiana di Studi Bizantini), che si terrà dal 25 al 28 novembre 2009 presso l'Università Ca' Foscari, Venezia (Auditorium Santa Margherita, Campo Santa Margherita 3689; Palazzo Malcanton-Marcorà, Dorsoduro 3484/D) la Biblioteca Nazionale Marciana organizza nelle sue Sale Monumentali (Libreria sansoviniana, ma con ingresso dal Museo Correr) - dal 25 novembre all’8 dicembre 2009 - una mostra di codici greci antichi, tratti dalle sue raccolte che sono tra le più importanti al mondo.

L’inaugurazione è prevista per martedì 24 novembre, alle ore 17.30 (ingresso da Piazzetta San Marco 13/a: scalone monumentale della Libreria Sansoviniana).
Nel corso dell’inaugurazione della mostra sarà preannunciata l’azione di restauro Salviamo un codice 2010 promossa dalla casa editrice NovaCharta s.a.s.

La mostra è stata curata da:
Paolo Eleuteri
(Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia)
Elisabetta Lugato (Biblioteca Nazionale Marciana).

Saranno esposti alcuni fra i tesori più preziosi della biblioteca, tra cui:

  • un Antico Testamento del IX secolo; un commento del filosofo Simplicio alla Fisica di Aristotele (IX secolo);
  • un'Iliade del X secolo miniata con un ciclo illustrativo della guerra di Troia;
  • la Biblioteca del patriarca Fozio, gigantesca raccolta di vere e proprie recensioni di opere antiche, che ha conservato la memoria anche di numerosi testi altrimenti perduti (inizio sec. X);
  • una raccolta di Dialoghi di Platone (secolo X), appartenuta al monastero di SS. Giovanni e Paolo;
  • un trattato sulla caccia del poeta Oppiano, vissuto al tempo dell'imperatore Caracalla, riccamente corredato con 150 miniature che raffigurano scene agresti e venatorie (inizio sec. XI);
  • il cosiddetto Salterio dell'imperatore Basilio II, eseguito intorno al 1018, con la raffigurazione dell'imperatore in vesti militari che riceve la corona da Cristo tramite l'arcangelo Gabriele;
  • Foto della legatura
    Legatura bizantina
    in argento dorato

    un ricchissimo lessico, la Suda, copiato nel XII secolo dall'erudito Eustazio di Tessalonica, autore a sua volte di un amplissimo commento a Omero;
  • una raccolta di leggi esemplate in Italia meridionale nel 1175; l'Antologia Planudea (1299-1301/2), raccolta di circa 2400 epigrammi greci messa insieme dal dotto bizantino Massimo Planude;
  • una serie di excerpta del geografo greco Strabone compilata dal filosofo Giorgio Gemisto Pletone poco prima della metà del XV secolo;
  • una raccolta di poesie a imitazione dello stile petrarchesco in dialetto cipriota (secolo XVI).

Accanto ai codici si potranno ammirare alcune straordinarie e rarissime legature bizantine in argento dorato (si veda immagine allegata di una di queste), databili dal IX al XIV secolo, sempre conservate dalla Biblioteca Marciana.

La mostra si tiene presso le Sale Monumentali della Biblioteca Marciana di Venezia
(Libreria Sansoviniana, ingresso dal Museo Correr: la mostra è inserita nel percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco)

Per gli orari, ingresso, ecc. vedi: Informazioni pratiche.

Per ulteriori informazioni:

Biblioteca Nazionale Marciana
Ufficio Stampa:
Annalisa Bruni
tel. 041.24.07.23.8
e-mail: bruni chiocciolina marciana.venezia.sbn.it

Venezia: Groggia Jazz

due appuntamenti con la musica Jazz,

tutta l'energia....della musica jazz

al Teatrino Groggia, Cannaregio 3161.

Mercoledì 25 novembre alle ore 21
Jelli Roll & dintorni
Anthony Coleman (al pianoforte)

Sabato 5 dicembre alle ore 21
Christmas' n Jazz
Federica Santi (voce)
Nicola Bottos (al pianoforte)

Inizio concerti alle ore 21, posto unico € 5.

Info: tel. 041.962205 - cell. 335.6428695
www.caligola.it
Teatrino Goggia, tel. 041.5244665

lunedì 9 novembre 2009

Emozioni acustiche di novembre 2009

CENTRO CULTURALE CANDIANI

Emozioni acustiche

logo emozioni acustiche





Musica acustica senza alcun ausilio di elettronica, solo gli artisti, i loro strumenti e tanta emozione.
La buona vecchia musica fatta "alla vecchia maniera" ...

Emozioni acustiche di novembre 2009

Dopo il doveroso omaggio a Fabrizio De André, Emozioni acustiche torna a novembre con due gruppi del territorio veneziano che hanno cominciato la loro carriera agli inizi degli anni Ottanta e che si sono fatti conoscere in tutta Italia, quando in Italia si suonava la "buona vecchia musica".
I primi a salire sul palco del Candiani saranno i Criminal Tango, gruppo rock capitanato da Francesco Fiumanò, voce, e Bruno Zocca, alle tastiere. Per l'occasione i Criminal Tango, che suoneranno in acustica, chitarra, tastiere, basso e batteria, riproporranno i loro cavalli di battaglia, pezzi come Manicomio Criminale, Sangue Arena e molti altri ancora.
Sarà un'occasione da non perdere, riascoltare gli stessi brani dopo quasi trent'anni, cantati e suonati dalle stesse persone di allora, ma rivisitati dalla maturità degli artisti e dalla versione acustica.
Il secondo gruppo, Max & the Rock Blues Society, nasce nel 1976 dal grande bluesman veneziano, ammirato in tutto il mondo Guido Toffoletti, scomparso tragicamente dieci anni fa. Da allora, Max Iannantuono da solo e con coraggio ha tenuto insieme il gruppo.
Max che ha suonato con Guido fin da giovanissimo in ogni concerto gli rende un omaggio speciale, una forte emozione per chi conosceva Toffoletti, il front man che arrivava sotto il palco con la sua Rolls Royce.
Per l'occasione, Max & the Blues Society si esibiranno con brani originali della prima band, con pezzi della cultura blues e con originali della nuova Blues Society. Questi ultimi già incisi su disco, in uscita entro fine anno, che vede la partecipazione di artisti come Patty Pravo, James Burton (chitarrista di Elvis Presley) e molti altri ancora.
Per tutti, un'altra occasione da non mancare.

Criminal Tango

mercoledì 18 novembre, ore 21.30 - auditorium quarto piano

Francesco Fiumanò voce
Bruno Zocca tastiere, cori
Simone Chivilò chitarre, cori
Manuel Signoretto batteria
Piero Trevisan basso

ingresso: biglietto unico 3 euro
Biglietti già in vendita



Max & The Rock Blues Society

sabato 28 novembre, ore 21.30 - auditorium quarto piano

Max "Super" Iannantuono batteria
Mauro "Spider" Novello basso, moog pedals, cori
Tiziano "Tizzy" Piva chitarra elettrica
Roberto "Roby" Scarpa tastiere
Igor "Inox" Madeyski chitarre elettriche, acustiche, lap steel
Luisa "Gigio" Pasinetti voce

ingresso: biglietto unico 3 euro
Biglietti già in vendita

Contatti

Info/Biglietteria 041.2386126
orario:
lunedì 15.30 - 22.00
da martedì a domenica 10.30 - 12.30 / 15.30 - 22.00


Centralino 041.2386111
candiani@comune.venezia.it

Videoteca 041.2386138
orario:
lunedì 14.00 - 17.00
da martedì a venerdì 09.00 - 13.00 / 14.00 - 17.00
videoteca.candiani@comune.venezia.it


Segreteria Laboratori Didattici 041.2386113
orario:
martedì, giovedì e venerdì 10.00 - 12.00
mercoledì 15.00 - 17.00
newmedia.candiani@comune.venezia.it




Direttore: Roberto Ellero
Coordinatore Organizzativo: Elisabetta Da Lio
Coordinatore Tecnico: Roberto Canton
Coordinatore Amministrativo: Simone Aldegani

mercoledì 4 novembre 2009

twilight saga: new moon


twilight saga: new moon


di Chris Weitz
con Robert Pattinson, Kristen Stewart, Dakota Fanning



Bella Swan partecipa alla festa per il suo diciottesimo compleanno organizzata dalla famiglia Cullen. Finisce però col ferirsi con la carta di un regalo, scatenando la sete incontrollabile di Jasper e la sua reazione violenta. Edward interviene per proteggerla dall'attacco e si rende conto che per Bella lui e la sua famiglia sono una fonte perenne di pericolo. Così i Cullen decidono di lasciare Forks e Bella nella speranza che la ragazza lo dimentichi. Bella cade in una profonda depressione. Dopo circa sei mesi, Bella esce da questa crisi ma solo parzialmente grazie all'amicizia di Jacob Black. Questa amicizia viene presto messa in crisi da un nuovo segreto: Jacob Black sviluppa il gene del licantropo, nemici naturali dei vampiri ma deve tenerglielo nascosto e le sta lontano. Bella viene a conoscenza di questo segreto e i due ragazzi ricominciano a frequentarsi. Disperando del ritorno di Edward, Bella si dà, con la complicità di Jacob, a passatempi pericolosi...