giovedì 19 novembre 2009

Bisanzio in Marciana

Mostra:

Bisanzio in Marciana

25 novembre - 8 dicembre 2009
Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana
(ingresso dal Museo Correr)

locandina
Locandina
del Congresso


In occasione del VII Congresso Nazionale dell’AISB (Associazione Italiana di Studi Bizantini), che si terrà dal 25 al 28 novembre 2009 presso l'Università Ca' Foscari, Venezia (Auditorium Santa Margherita, Campo Santa Margherita 3689; Palazzo Malcanton-Marcorà, Dorsoduro 3484/D) la Biblioteca Nazionale Marciana organizza nelle sue Sale Monumentali (Libreria sansoviniana, ma con ingresso dal Museo Correr) - dal 25 novembre all’8 dicembre 2009 - una mostra di codici greci antichi, tratti dalle sue raccolte che sono tra le più importanti al mondo.

L’inaugurazione è prevista per martedì 24 novembre, alle ore 17.30 (ingresso da Piazzetta San Marco 13/a: scalone monumentale della Libreria Sansoviniana).
Nel corso dell’inaugurazione della mostra sarà preannunciata l’azione di restauro Salviamo un codice 2010 promossa dalla casa editrice NovaCharta s.a.s.

La mostra è stata curata da:
Paolo Eleuteri
(Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia)
Elisabetta Lugato (Biblioteca Nazionale Marciana).

Saranno esposti alcuni fra i tesori più preziosi della biblioteca, tra cui:

  • un Antico Testamento del IX secolo; un commento del filosofo Simplicio alla Fisica di Aristotele (IX secolo);
  • un'Iliade del X secolo miniata con un ciclo illustrativo della guerra di Troia;
  • la Biblioteca del patriarca Fozio, gigantesca raccolta di vere e proprie recensioni di opere antiche, che ha conservato la memoria anche di numerosi testi altrimenti perduti (inizio sec. X);
  • una raccolta di Dialoghi di Platone (secolo X), appartenuta al monastero di SS. Giovanni e Paolo;
  • un trattato sulla caccia del poeta Oppiano, vissuto al tempo dell'imperatore Caracalla, riccamente corredato con 150 miniature che raffigurano scene agresti e venatorie (inizio sec. XI);
  • il cosiddetto Salterio dell'imperatore Basilio II, eseguito intorno al 1018, con la raffigurazione dell'imperatore in vesti militari che riceve la corona da Cristo tramite l'arcangelo Gabriele;
  • Foto della legatura
    Legatura bizantina
    in argento dorato

    un ricchissimo lessico, la Suda, copiato nel XII secolo dall'erudito Eustazio di Tessalonica, autore a sua volte di un amplissimo commento a Omero;
  • una raccolta di leggi esemplate in Italia meridionale nel 1175; l'Antologia Planudea (1299-1301/2), raccolta di circa 2400 epigrammi greci messa insieme dal dotto bizantino Massimo Planude;
  • una serie di excerpta del geografo greco Strabone compilata dal filosofo Giorgio Gemisto Pletone poco prima della metà del XV secolo;
  • una raccolta di poesie a imitazione dello stile petrarchesco in dialetto cipriota (secolo XVI).

Accanto ai codici si potranno ammirare alcune straordinarie e rarissime legature bizantine in argento dorato (si veda immagine allegata di una di queste), databili dal IX al XIV secolo, sempre conservate dalla Biblioteca Marciana.

La mostra si tiene presso le Sale Monumentali della Biblioteca Marciana di Venezia
(Libreria Sansoviniana, ingresso dal Museo Correr: la mostra è inserita nel percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco)

Per gli orari, ingresso, ecc. vedi: Informazioni pratiche.

Per ulteriori informazioni:

Biblioteca Nazionale Marciana
Ufficio Stampa:
Annalisa Bruni
tel. 041.24.07.23.8
e-mail: bruni chiocciolina marciana.venezia.sbn.it

Nessun commento:

Posta un commento