martedì 23 febbraio 2010

LA PRIMA LINEA

Immagine

LA PRIMA LINEA

di Renato De Maria (Italia, Belgio 2009) con Giovanna Mezzogiorno, Riccardo Scamarcio

Proiezioni presso il Cinema Cristallo (Oderzo - TV):
Mercoledì 24 Febbraio ore 20.00 e ore 22.00
Giovedì 25 Febbraio ore 21.00

Belli e dannati, gli intensissimi Scamarcio e la Mezzogiorno, cioè Segio e la Ronconi, un po' lo sono, ma Renato de Maria evita i pericoli agiografici ed offre un film d' azione in cui la vergogna dell'assassinio di matrice terroristica è messa in evidenza e massima ha importanza il fattore umano. Attento al ritmo, come in un Lizzani anni '70, ai personaggi minori, ai mutamenti psicologici che la Mezzogiorno insegue con sensibilità poetica, il film è uno spaccato dell'Italia che non si arrende, quella degli amici e parenti in dolore.

Maurizio Porro - Il Corriere della Sera, 20 novembre 2009


Tanto Benedetta Tobagi che Sabina Rossa, figlie di due vittime del terrorismo rosso, si sono dette insoddisfatte del film. Ambedue con ammirevole disponibilità a ragionarci sopra. La ragione per cui il film è un passo avanti nella riflessione su quella stagione risiede nella sua libertà di sguardo, pur radicato nei fatti. Libertà che si traduce nella scelta di concentrare l'attenzione su due personaggi - Segio e Ronconi - e su un dettaglio delle loro vite: l'evasione di lei dal carcere di Rovigo nell' 82. Il risultato è che le ragioni narrative non oscurano, ma semmai esaltano il senso di baratro e di rovina, l'enorme carico di dolore inflitto e l'incalcolabile danno arrecato alla convivenza civile in Italia.

Paola D'Agostini - La Repubblica, 21 novembre 2009

Nessun commento:

Posta un commento