lunedì 21 giugno 2010

Candiani Summer Fest 2010

Cultura dAMARE

copertina candiani summer fest





3 giugno - 15 luglio


Dopo essersi librato in volo per i cieli (Con la testa fra le nuvole, 2008) e aver imboccato sentieri coi piedi per terra (Camminando, 2009), il Candiani Summer Fest si concede quest'anno una crociera di lusso con Cultura dA MARE, che porta a compimento il trittico del viaggiatore ideale che è in tutti noi solcando con ogni possibile mezzo i mari del mondo e della fantasia.


Una sterminata letteratura sta lì a decretarne, sin dalla notte dei tempi, il fascino e la bellezza, luogo - il mare - di infinita ricerca e di costante richiamo, declinabile nei generi più diversi dell'arte e della cultura in virtù del suo naturale prestarsi ad accogliere, fra le sue acque, ora calme e ora minacciose, il racconto stesso della vita e il dipanarsi delle esistenze. Difficile dar conto in poche battute di una simile complessità, meglio - ancora una volta - procedere per spunti e suggestioni: incontri, proiezioni, concerti e spettacoli teatrali vòlti ad evocare, se non documentare, l'avventura e la scienza, il mito e la storia, l'esplorazione e la rappresentazione, in compagnia dei non pochi fra coloro che ne hanno cantato l'epopea e vissuto l'esperienza. Mari lontani e mari vicini, nello spazio e nel tempo, esotici e familiari, simbolici e reali, con le piccole e grandi odissee che da sempre ne segnalano l'umana occorrenza, raccontando vicissitudini e utopie sempre contemporanee. Se in principio era Ulisse, poi sarà Corto Maltese...
Per il Candiani, un'ulteriore conferma di quella propensione a costruire progetti originali e percorsi versatili che era nelle premesse della sua rifondazione, accanto all'ambizione di assumere una propria effettiva "centralità" nella vita culturale cittadina: nei fatti, prima ancora che nella denominazione. Ed è sui fatti - gli eventi culturali di cui è capace - che si misura la sua efficacia, nella continuità delle iniziative e delle collaborazioni, delle proposte e dei riscontri, anche di pubblico. Un Candiani di cui, ci sia permesso, andar orgogliosi.


Roberto Ellero


Candiani Summer Fest 2010



ANIMAZIONI

Centro Culturale Candiani
Piazzale Candiani, 7
30174 Venezia Mestre


Come raggiungerci

In treno:
dalla stazione F.S. di Mestre prendere l'autobus Linea 2 (fermata sotto l'Hotel Plaza), scendere alla fermata ex Ospedale e percorrere via Antonio da Mestre fino a piazzale Candiani

In auto:
uscita Tangenziale Castellana, seguire indicazioni park Candiani, prendere via Einaudi svoltare alla prima a destra fino a piazzale Candiani

mercoledì 9 giugno 2010

Marghera Estate Village





Grande Apertura al Marghera Estate Village

Classico concerto con i Batisto Coco

dalle 21.30 - ingresso gratuito

Alle 18.30 convegno sulla nuova coscienza ecologica

Inizia all'insegna della coscienza ambientale e del divertimento mercoledì 9 Giugno il Marghera Estate Village 2010, dodicesima edizione della kermesse estiva al Parco Panorama di Marghera.

Alle ore 18.30 si terrà l'interessante convegno su ambiente ed ecologia, oramai tematiche imprescindibili nella nostra società.

Il convegno, organizzato dall'Associazione Emù e promosso dal Marghera Estate Village, permetterà di approfondire i tanti interrogativi legati a queste tematiche assieme a figure che operano nel territorio a stretto contatto con i problemi dell'ambiente, del paesaggio, dei "nuovi stili di vita" come Gianfranco Bettin, Luciano Cecchinel, David Marchiori e Mauro Bonesso. L'incontro ha l'obiettivo di dar voce a percorsi differenti quanto ad approccio e metodologia; itinerari nati nel solco della politica, della tecnica applicata alla produzione sostenibile, della letteratura e dell'economia. Un tentativo di tracciare un ritratto dell'effettivo stato di salute della "coscienza ecologica" nella nostra comunità.

Il convegno sarà anche l'occasione per inaugurare "Nesting Present", l'installazione multimediale appositamente concepita per il Marghera Estate Village dagli artisti Gaston Ramirez ed Emanuele Basso. L'opera "Nesting Present", che rimarrà in esposizione presso il Marghera Village nel corso della manifestazione, costituisce un ulteriore e visionaria riflessione sul tema della coscienza ecologica: un prototipo di "finestra portatile", attraverso il quale sarà possibile isolarsi dall'ambiente circostante sperimentando la percezione di una natura incontaminata.

Naturalmente al Village a farla da padrone è soprattutto la musica e Il palco al Parco Panorama ospiterà mercoledì, nella sua prima grande serata, uno dei gruppi più amati dal pubblico veneziano, i Batisto Coco, dalle ore 21.30 con ingresso gratuito.

La band veneziana nasce nel lontano 1985 dall'incontro di musicisti di estrazione classica e jazzistica con i percussionisti insegnanti ed allievi della scuola di musica di Mestre, uniti dalla comune passione per la musica latina. La forza scenica delle esibizioni dal vivo, oltre alla innegabile capacità dei musicisti, hanno portato rapidamente al successo questo gruppo che ha il merito di aver contribuito a "bucare" l'indifferenza del pubblico verso la musica latina.

In vent'anni di carriera i Batisto Coco hanno prodotto vari album in studio: Batisto Coco (1993), Camoma (1996); Nostrano Mambo (1999), Cucador, (2002), Salsa '60 (2004), in cui rivisitano in chiave salsa alcuni classici della musica leggera italiana e il recente album dal vivo Batisto Coco in Concerto, un disco che propone alla grande quella che è la dimensione più coinvolgente del gruppo veneziano, quella del live.

Nell'ultimo periodo i Batistococo, si sono cimentati in un progetto molto ardito, quello di mescolare i ritmi latini e il dialetto veneziano con generi "alti". Dopo il CD "Acqua Alta", che citava famosi pezzi di musica contemporanea, da Varèse aDebussy, da Stravinskij a Boulez, arriva ora "Barocco Coco", in cui si è tratta ispirazione dalla musica "colta", quella barocca di metà ‘700, veneziana e non, per arrivare ad una versione rivisitata a ritmo di salsa di significativi brani dell'epoca...Ogni brano del nuovo cd, infatti, trae origine da una celebre composizione di autori di rilievo che hanno segnato quel periodo.

I Batisto Coco saranno sinceramente lusingati se questo nuovo lavoro farà da stimolo per l'ascoltatore e lo spingerà a scoprire i tesori nascosti di quella musica ancora troppo riservata ad una élite culturale.

Il concerto da il via ai mercoledì di MARGHERA SALSERA, l'ormai tradizionale rassegna di musica latinoamericana curata dall'Associazione Turnè.

Non solo musica dal vivo quindi il mercoledì, ma anche aftershow per ballare la musica salsa con Dj Salah e Gigi Dj.

Apre così i battenti la manifestazione di Marghera, oramai giunta alla sua dodicesima attesissima edizione, che rimarrà aperta, tutti i giorni, fino al 29 Agosto. Oltre alla musica ampia come sempre l'offerta eno-gastronomica del Village e pure la rinnovata area dei mercatini riserverà più di qualche sorpresa agli avventori.

sabato 5 giugno 2010

5 giugno 2010: Giornata Mondiale dell'Ambiente

wed10

La Giornata Mondiale dell'Ambiente 2010 vuole essere la più grande e diffusa manifestazione mondiale per promuovere azioni positive a tutela dell'ambiente.

Celebrata ogni 5 giugno sin dal 1972, la Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day, WED) è uno dei principali strumenti attraverso cui le Nazioni Unite richiamano l’attenzione del mondo sulle questioni ambientali incoraggiandoci ad intraprendere azioni anche a livello politico.
Con la WED vogliamo dare un “volto umano” alle questioni ambientali e mettere le persone in grado di prendere coscienza non soltanto della loro responsabilità, ma anche del loro potere di agire per il cambiamento a favore di uno sviluppo sostenibile ed equo.
La WED costituisce anche un’occasione per cercare sostegno e creare partnership tra i soggetti interessati o forse, ancora meglio, tra tutti gli abitanti del pianeta che condividono uno stesso futuro.
WED 2010 vuole essere la più grande celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente e contiamo su di te affinchè ciò avvenga! Siete tutti coinvolti, potete organizzare la pulizia del quartiere, smettere di usare buste di plastica e cercare di convincere anche gli altri a fare lo stesso, piantare un albero o meglio ancora fare uno sforzo collettivo per piantare alberi, andare a piedi a lavoro, riciclare.. le possibilità sono infinite.
Qualsiasi cosa tu decida di fare, condividila con noi. Pubblicheremo le tue attività sul sito e diventeranno parte della mappa del “Wide World of WED”.

Il Ruanda ospiterà la celebrazione mondiale della WED 2010

Kigali (Ruanda)/Nairobi (Kenya), 17 febbraio 2010 – Il Ruanda, paese dell’Africa orientale che ha accettato il pasaggio verso la “Green Economy”, ospiterà l’evento mondiale di celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2010 (World Environment Day, WED), ha annunciato ill Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (United Nations Environment Programme, UNEP).

La Giornata Mondiale dell’Ambiente (WED), ha l’obiettivo di essere la più grande celebrazione mondiale per promuovere azioni a tutela dell’ambiente, è coordinata ogni anno dall’UNEP e ricorre il 5 giugno.

Il tema di quest’anno è “Molte Specie. Un solo Pianeta. Un Unico Futuro” (Many Species. One Planet. One Future) – un messaggio incentrato sulla fondamentale importanza per tutta l’umanità che le varie specie e gli ecosistemi godano “di buona salute”.

Il tema della Giornata Mondiale dell’Ambiente, infine, si riallaccia ed enfatizza anche l’anno internazionale delle Nazioni Unite della Biodiversità, che ricorre quest’anno.biodiversità

La capitale del Ruanda, Kigali, sarà la sede designata per la celebrazione mondiale della giornata, dove avrà luogo una miriade di attività nell’arco di diversi giorni per ispirare i Ruandesi, gli abitanti dell’Africa orientale e tutta la popolazione mondiale ad agire a salvaguardia dell’ambiente.