venerdì 23 settembre 2011

14° edizione Mestre FilmFest


Giovedì 13 ottobre/ Thursday, October 13th
ore 15.00/ 3.00 p.m.

Sguardo Altro - Video sulle relazioni "io e l'altro"
Other Sight - Video on the relationships between "Myself and the Other"
Proiezione dei corti finalisti e premiazione ufficiale/ Presentation of the finalist short movies
and official awards ceremony
ore 17.00/ 5.00 p.m.

Incontro con il regista Fariborz Kamkari/ Seminar with the director Fariborz Kamkari
Presidente di giuria nella sezione Short Stories/ Chairman of the jury in the Short Stories
section

A seguire, proiezione del film/To follow, the screening of the film
I fiori di Kirkuk (Golakani Kirkuk, 2010, 115') di/by Fariborz Kamkari
Con la partecipazione dell'Associazione Amici delle Arti di Mestre e della Terraferma
With the sponsorship of the Friends of the Arts Association of Mestre and the mainland

ore 21.30/ 9.30 p.m.
Monteverdi Live - Music for Shorts
Sperimentazioni sonore per immagini antiche/ Experimentation in sound to accompany
vintage images


Venerdì 14 ottobre/ Friday, October 14th
Proiezione a richiesta, previa prenotazione/ Screening by request, subject to reservation

ore 10.00/ 10.00 a.m.
Videoforkids/ Video-For-Kids
A Mani Libere (2011, 2'58'') di Giuseppe Tumino, A spasso per la mia città (2011, 8') di
Tiziana Spennacchio e Tino Dell'Erba, A(m)oressia (2011, 5'28'') di Sara Argenziano,
Alla sagra degli sgabei (2011, 4') di Luciana Lucchi, Buon 150 Italia! (2011, 4'35'') di
Patrizia Cattaneo, C'erano una volta degli struzzi in un prato (2011, 10') di Leonardo
Birindelli, Cartini animati (2011, 3'25'') di Raffaella Traniello, Cecilia (2011, 10')
dell'Istituto d'Istruzione Superiore G.B. Ferrari di Este, Cibo ed equità (2011, 1'20'') di
Patrizia Cattaneo, Colorandia (2011, 2'54'') di Ilaria Pezone, Distrazione (2011, 8'10'')
del Liceo Scientifico G. Bruno di Mestre, I numeri nelle fiabe (2009, 2') di Carlo Baruffi,
Pinuccia Bianchi e Luana Cerati, L'albero dei desideri (2011, 2'20'') di Tiziana Passarini,
La chiave (2011, 4'50'') di Nicola Contini, Lapa TV - Animazione sotto il vulcano (2010,
5') di Alberto Bougleux, Mondo fantastico (2010, 2'41'') del Laboratorio Immagine 2 e la
Scuola dell'Infanzia Strada S. Vincenzo di Torino, Nemici (2011, 9'33'') del collettivo
Messaggi che contano, Liceo Scientifico G. B. Benedetti di Venezia, Noi gente che spera
(2011, 7'13'') della II SA, Liceo delle Scienze Sociali L. Stefanini di Mestre, Rumore (2009,
9'16'') di Piero Cannata, Se guidi ubriaco... (2010, 3'01'') di Rita Morellini, Un menù
ideale (2011, 4'55'') di Ilaria Pezone, Un salto nel passato (2011, 5'07'') della V A,
Scuola Primaria di Mugnai, Unita' Lia (2011, 5') di Guglielmo Lentini, Volare (2010,4')
della Scuola dell'Infanzia di Busa di Vigonza


ore 10.00-18.00/ 10.00 a.m. - 6.00 p.m.
Neoludica. Art is a game 2011-1966
Proiezioni in gioco: arti, intrattenimento, interattività
Incontro con Atopic Festival Internazionale di Films Machinima, Parigi/ Seminar with
Atopic International Festival of Machinima Films, Paris

Proiezione dei Corti&Web Machinima in concorso/ Screening of Short in Web
Machinima in competition

ore 20.30/ 8.30 p.m.
Short Stories
Incontro con i registi in concorso/ Seminar with the directors in the competition
Akerbeltz, le streghe e l'inquisitore (2010, 10'29'') di César Urbina Vitoria, Eclissi di
fine stagione (2011, 15') di Vito Palmieri, Lost (2009, 4') di Alberto Dorado, Pizzangrillo
(2011, 15') di Marco Gianfreda, Paper Memories (2010, 7'25'') di Theo Putzu, Un nuovo
corso (2011, 10'40'') di Leonardo Rodolico, A.L.I.C.E. (A Large Ion Collider
Experiment) (2010, 15') di Dawn Westlake, La valigetta (2011, 2'57'') di Sebastiano
Melloni, Hemisferio (2010, 10') di Luis María Ferrandez, Io sono qui (2010, 15') di Mario
Piredda, C'est l'heure (E' l'ora) (2011, 8'30'') di Rodrigo Kassab, Posturas (2011,
13'23'') di Álvaro Oliva, Barcellona Venezia (2009, 5') di David Muñoz, Aneta (2011, 10')
di Marcella Piccinini, Tracce indelebili (2010, 3') di Eugenio Tanfani, Five Minutes Alone
(2010, 15') di Riccardo Pugliese, Tonino e Colino, immigrati dal Sud, tornerebbero
volentieri a casa previa assunzione zona Bari (2010, 11'39'') di Domenico Diego
Dimattia


Sabato 15 ottobre/ Saturday, October 15th

ore 16.30/ 4.30 p.m.
Videoclips
Incontro con i registi in concorso/ Seminar with the directors in the competition
A Song They Won't Be Playing on the Radio (2011, 4'56'') di Fjodor Donderer, Verrà la
morte e avrà i tuoi occhi (2010, 3'20'') di Alberto Boem, Briciole (2010, 2'31'') di Marco
Marchesi, Genesis (2010, 3'20'') di Ameleto Cascio, 'N cuccu (2010, 3') di Vincenzo
Cascone e Guglielmo Manenti, Divora (2011, 4'44'') di Elisa Monti, Rachele (2010, 3') di
Virginia Mori, Son qua (2011, 5') di Paolo Formisano, Another World (2011, 3'20'') di
Simone Mozzato, Il cielo di Parigi (2011, 5') di Antonella Sabatino, Jocker (2010, 3'50'')
di Marco Marchesi, The Last Song (2011, 3'30'') di Andrea Liuzza, Where's Your Head
At (2009, 5') di Max Hattler

Auditorium ore 18.00/ Auditorium 6.00 p.m.
Cerimonia di premiazione/ Award ceremony

ore 20.00/ 8.00 p.m.
Proiezione dei corti vincitori/ Screening of the winning short films

ore 21.30/ 9.30 p.m.
BandOrkestra.55 diretta da Marco Castelli Live
BandOrkestra.55 directed by Marco Castelli Live
Ingresso libero previo ritiro del biglietto omaggio alla Biglietteria del Centro. I biglietti saranno disponibili a
partire dal 13 ottobre
Free admission. Pick up a free admission ticket at the Center's ticket office. Tickets will be available starting
October 13th.


Info:
Videoteca di Mestre - Centro Culturale Candiani
P.le Candiani 7 - 30174 Mestre (VE)
videoteca.candiani@comune.venezia.it
www.centroculturalecandiani.it

Venezia e l'Egitto: mostra a Palazzo Ducale

VENEZIA E L’EGITTO


I rapporti millenari tra Venezia e l’Egitto raccontati per la prima volta attraverso oltre 300 opere

Una mostra in cui s’intrecciano storia, avventura, scienza e commerci, vicende umane e grande arte.

Come Cleopatra sedusse prima Cesare e poi, fatalmente, Marco Antonio, così il fascino dell’Egitto seppe conquistare prima Roma e poi, nel tempo, l’intero Occidente. La mostra che si tiene a Venezia, dal 1 ottobre 2011 al 22 gennaio 2012, nella spettacolare Sala dello Scrutinio di Palazzo Ducale – cuore e simbolo della Serenissima – illustra i rapporti tra “Venezia e l’Egitto” nel corso di quasi due millenni: dai ritrovamenti archeologici che documentano relazioni in età classica, fino all’apertura del canale di Suez, un’iniziativa proposta dal governo marciano già nel primo ‘500 e realizzata solo nel 1869 su progetto dell’ingegnere trentino Negrelli all’epoca capo delle ferrovie del Lombardo-Veneto.

Nel mezzo stanno figure ed eventi spesso eccezionali , lungo un filo rosso storico finora mai dipanato nel suo insieme. Dalla traslazione del corpo di San Marco da Alessandria nell’828, alle avventure ottocentesche di esploratori come Giambattista Belzoni, uno dei padri dell’archeologia italiana, e Giovanni Miani; dalle peripezie di mercanti e diplomatici all’inseguimento di merci, tesori e terre, alle curiosità di umanisti e scienziati alle prese con i misteri dei geroglifici, delle piramidi e dell’antica scienza dei faraoni. Il tutto accompagnato da reperti preziosi, testi inediti e da opere d’arte che mostrano come i grandi maestri veneziani – da Giorgione a Tiziano, da Tintoretto a Tiepolo, da Amigoni a Strozzi, da Piranesi a Caffi – immaginarono l’Egitto. Quello che emerge dalle sezioni in cui è articolata la mostra è un quadro vivido di contiguità, di famigliarità, di rapporti tra mondi diversi: paesi “lontani” per lingue, tradizioni, costumi e religioni che pure furono capaci di dar vita, grazie a relazioni protrattisi per secoli, a quella che può essere definita una “civiltà mediterranea”.

Relazioni fortissime, se è vero che Venezia è l’unica città europea che sin dall’anno Mille ha un nome arabo distinto da quello originale: “al-bunduqiyya”. Una vicenda culturale dunque complessa e articolata raccontata in una mostra che saprà sorprendere, per i risultati delle ricerche condotte e per l’eccezionalità di molte delle oltre 300 opere riunite in questa occasione.

Il progetto scientifico, curato da Enrico Maria Dal Pozzolo dell’Università degli Studi di Verona, e da Rosella Dorigo e Maria Pia Pedani dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, con progetto allestitivo di Michelangelo Lupo, ha visto infatti coinvolti quasi 70 specialisti tra comitato scientifico, schedatori ed esperti impegnati nell’analisi dei materiali e nelle indagini relative.

Un evento promosso dal Comune di Venezia, Fondazione Musei Civici di Venezia e Autorità Portuale di Venezia, con un ampio e prestigioso comitato promotore del quale fanno parte il Patriarcato di Venezia,la Presidenzadel Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali,la Regionedel Veneto ela Provinciadi Venezia, l’Università Ca’ Foscari di Venezia, l’Iuav, l’Università degli Studi di Padova e l’Università degli Studi di Verona, con l’organizzazione dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e di Villaggio Globale International e un ricco catalogo Skira.

INFORMAZIONI GENERALI

Sede: Palazzo Ducale, Venezia – San Marco 1

Periodo: Dal 1 ottobre 2011 al 22 gennaio 2012

Orari: Dal 1 ottobre al 31 ottobre, dalle 8.30 alle 19.00 (biglietteria 8.30 – 18.00)

Dal 1 novembre al 22 gennaio, dalle 8.30 alle 17.30 (biglietteria 8.30 – 16.30)

Chiuso il 25 dicembre e 1 gennaio

BIGLIETTI

- Biglietto unico:

I MUSEI DI PIAZZA SAN MARCO (Biglietto valido per: Palazzo Ducale – Museo Correr – Museo Archeologico Nazionale – Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana) + mostra “Venezia e l’Egitto”

intero 16,00 euro

ridotto 10,00 euro / ragazzi da 6 a 14 anni; studenti* dai 15 ai 25 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di ragazzi o studenti; over 65;personale* del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, titolari di Carta Rolling Venice; soci FAI

gratuito (eccetto ingresso alla mostra “Venezia e l’Egitto”) / residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini 0/5 anni; portatori di handicap con accompagnatore; interpreti turistici* che accompagnino gruppi; 1 gratuità ogni 15 biglietti previa prenotazione; membri I.C.O.M.

- Biglietto solo mostra “Venezia e l’Egitto”

intero 10 euro

ridotto 8 euro / ragazzi da 6 a 14 anni; studenti* dai 15 ai 25 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di ragazzi o studenti; over 65; personale* del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, titolari di Carta Rolling Venice; residenti e nati nel Comune di Venezia

*è richiesto un documento

Informazioni

call center 848082000 (dall’Italia) | +39 041 42730892 (dall’estero)

sabato 17 settembre 2011

Merkel risponde a Berlusconi dopo le intercettazioni

Torna il cineforum al Cinema Cristallo di Oderzo

Torna il cineforum al Cinema Cristallo

Cari amici,
nella rassegna autunnale al cinema Cristallo di Oderzo torna il grande cinema d'autore (Malick, Dardenne, Cronenberg, Olmi, Polanski) con le novità più interessanti di Cannes e di Venezia 2011, con un'attenzione particolare al cinema italiano (Gaglianone, Crialese, Cecere) e altri film da non perdere (Villeneuve, Meadows, Goupil).
Il sistema a questo punto è collaudato: prima proiezione la sera del mercoledì in due orari, alle 20:00 e alle 22:00, senza presentazione né dibattito; seconda proiezione il giovedì alle 21:00 con il cineforum (giorni evidenziati in verde): come di consueto una breve presentazione prima del film e, al termine, solo per chi desidera rimanere, la partecipazione al dibattito.

Appuntamento in sala.

SETTEMBRE

2122 Tree of life di Terrence Malick

2829 Il ragazzo con la bicicletta di Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne

OTTOBRE

0506 La donna che canta di Denis Villeneuve

1213 This is England di Shane Meadows

1920 Ruggine di Daniele Gaglianone

2627 Il primo incarico di Giorgia Cecere

NOVEMBRE

0203 Terraferma di Emanuele Crialese

0910 A dangerous method di David Cronenberg

1517 Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi

2324 Tutti per uno di Romain Goupil

3001 Carnage di Roman Polanski