martedì 18 ottobre 2011

L'annuale rapporto di Legambiente incorona Venezia: è la più vivibile tra le grandi città italiane

Venezia è la città italiane, tra quelle oltre i 200.000 abitanti, più vivibile: è il responso di "Ecosistema urbano-La qualità ambientale nei 104 capoluoghi di provincia italiani", il diciottesimo rapporto annuale di Legambiente, Ambiente Italia e Sole 24 Ore, commentato questa mattina, in una conferenza stampa, tenutasi al Municipio di Mestre, a cui hanno partecipato l'assessore comunale all'Ambiente e Città Sostenibile, Gianfranco Bettin, il presidente di Legambiente Veneto, Michele Bertucco il presidente di Legambiente Venezia, Luigi Lazzaro.

Rispetto alle precedenti, la ricerca di quest'anno suddivide i 104 capoluoghi italiani di provincia in tre categorie: quelli, appunto, sopra i 200.000 abitanti (in totale 15), quelli tra 80.000 e 200.000 (44) e quelli sotto gli 80.000 (45). Venezia primeggia nella sua categoria, ottenendo, sulla base di ben 27 diversi parametri, un punteggio complessivo pari al 62,47%. Una sufficienza piena, insomma, che le consente di precedere Bologna, Genova, Verona e Padova, e di attestarsi, in una classifica virtuale complessiva, al sesto posto assoluto, tra tutte le città italiane.

Un risultato ottenuto, come ha sottolineato l'assessore Bettin, grazie soprattutto agli alti punteggi raggiunti riguardo alla mobilità sostenibile (aree pedonali disponibili, rete ciclabile, trasporto tranviario, basso tasso di motorizzazione) e al verde urbano (parchi cittadini e bosco di Mestre) e che ora può essere ulteriormente migliorato grazie a nuovi progetti messi in cantiere dall'Amministrazione comunale: dal nuovo piano rifiuti, al progetto di potenziamento delle piste ciclabili, dall'estensione della rete del tram alla realizzazione del parco della laguna.

La vivibilità generale delle nostre città, secondo il rapporto di Legambiente, resta comunque a livelli abbastanza mediocri: appena 26 su 104 ottengono infatti la sufficienza, ovvero una valutazione di almeno il 60% del totale disponibile.

Nessun commento:

Posta un commento