lunedì 7 novembre 2011

Alberto Toso Fei: I misteri di Venezia



SPAZIOEVENTI al Casinò

Mercoledì 9 novembre - ore 18.00

Alberto Toso Fei, I misteri di Venezia

A due anni dalla pubblicazione de I segreti del Canal Grande esce il nuovo, attesissimo libro di Alberto Toso Fei: la guida alla Venezia dei misteri (scheda di seguito). Sette notti, sette percorsi nella Venezia nascosta che verranno raccontati dall'autore, in anteprima, a SpazioEventi al Casinò, con interventi musicali di Angela Milanese, che proporrà un repertorio di musica veneziana in chiave moderna per voce e contrabbasso, accompagnata da Maurizio Nizzetto, con brani tratti dal suo "Peregrinazioni lagunari"
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili



SpazioEventi al Casinò
www.spazioeventi.venezia.it
spazioeventi@libreriatoletta.it
041 24 15 372

"A me Venezia fa sempre venire un brivido in più che è quella sensazione magica che si prova davanti ad un mistero affascinante. […] Un giorno Alberto mi ha fatto fare un giro per la sua città raccontandomi un po’ delle tante storie misteriose che si nascondono dietro gli angoli e io è così che sono rimasto, a bocca aperta. Non esiste nel mondo un’altra città come questa. Ecco perché se dovessi rinascere un’altra volta – nonostante come emiliano romagnolo mi sia trovato molto bene anche da questo punto di vista – sceglierei Venezia. Perché ho un cuore da "giallista" amante dei misteri, e se avete scelto di leggere questo libro sapete tutti cosa intendo dire" dalla prefazione di Carlo Lucarelli

Un viaggio in sette notti – ma pienamente godibile anche di giorno – alla scoperta di una Venezia diversa, segreta e misteriosa, fatta di segni levigati dal tempo, ma ancora riconoscibili e tutti da scoprire. Sette percorsi tra storia e mito, in cui leggende e curiosità, fatti insoliti e aneddoti divertenti, si materializzano nei luoghi in cui ebbero vita; ed ecco che fantasmi e demoni, dogi e cortigiane, personaggi storici e creature leggendarie, ricompaiono là dove il reale e l’immaginario si intrecciano nella storia dei luoghi.
Meglio se di notte perché, passeggiando nel silenzio, diventa più bello riprendere possesso della città e scoprire, magari dietro a una finestra o nel buio di un sotoportego, i protagonisti di quelle storie che sono ancora là, pronti a raccontarci di loro; oppure ritrovare, scolpiti nelle pietre, forme e messaggi testimoni di antiche vicende.
Misteri di Venezia è un modo diverso, avvincente e suggestivo, di visitare la città, di conoscerne la storia più intima e segreta – attinta alla Storia ufficiale (quella meno nota) e alla tradizione orale – con cui il
lettore/viaggiatore vive un’esperienza unica e indimenticabile.
Misteri di Venezia propone le storie più belle raccolte negli anni dall’autore, riscritte e organizzate in itinerari, che costituiscono una sorta di "the best of"; il tutto arricchito da nuove entusiasmanti (e antichissime) storie inedite, come quella del "Morto che si uccise per amore", che attraverso la vicenda del pittore Pietro Luzzo racconta uno spaccato di vita cinquecentesca e tenta di dare un significato al nome del "Casin dei Spiriti"; oppure quella del Golem di Venezia, un essere artificiale di cera creato da una maga per far innamorare una ragazza riottosa, che però poi acquista una sua autonomia e tenta di trascinarla all’inferno…
E ancora, le mille Venezie disseminate nel globo; la "Nobiltà Nera" veneziana che da secoli deciderebbe i destini del mondo dalla quale discenderebbero tutte le case reali d’Europa; la vicenda del gondoliere che – travestito da prete – cercò di redimere alcune meretrici e quella di Goethe, che assoldava i gondolieri per farsi declamare le odi del Tasso e dell’Ariosto. Infine, negli anni ’20, un intero plotone di soldati sparò per ore in un canale: l’ordine era uccidere il mostro di Punta della Dogana... ma non riuscirono nel loro intento.
Misteri di Venezia è poi il primo libro del suo genere arricchito dalla novità del Codice QR (che rimanda a contenuti multimediali grazie alla lettura ottica), che permette attraverso dei video di vivere alcune delle storie narrate nei luoghi dall’autore; una maniera di sposare la tecnologia più moderna all’antica dimensione del racconto. Misteri di Venezia inaugura una nuova collana dedicata alla storia segreta delle città più belle d’Italia.
Inoltre, il volume è impreziosito da una veste grafica particolarmente ricercata, da diverse mappe dei percorsi, da una serie di fotografie in bianco e nero e da varie illustrazioni, il tutto nato dalla creatività di Alessandro Toso Fei.

Alberto Toso Fei discende da un’antica famiglia di vetrai di Murano e oggi vive tra Venezia e Roma. Appassionato di storia ed esperto di misteri, la sua ricerca nasce da lontano, da quando decise che avrebbe raccolto le storie che sentiva raccontare dagli anziani, per non disperderle e fermarle nel tempo. Gran parte del suo lavoro nasce dunque dal recupero della tradizione orale con l’idea di farla rivivere, ricreando il piacere della narrazione e del racconto. Da tutto ciò sono nati diversi libri, incentrati su Venezia, che hanno avuto grande successo, l’ultimo dei quali è I segreti del Canal Grande (Studio LT2). E da questa esperienza nasce oggi Misteri di Venezia, punto di arrivo di una ricerca di molti anni, che riporta le storie nei luoghi dove ebbero origine, per restituire loro nuova vita. I libri di Alberto Toso Fei fanno della lettura un’esperienza nuova e avvincente, grazie anche all’ausilio delle nuove tecnologie, così come è accaduto con la fortunata saga che va sotto il titolo di The Ruyi, due libri-gioco su Roma e Venezia (Log607/Marsilio) con cui è possibile visitare le città allineando le pagine con l’uso del telefono cellulare, divenendo protagonisti di una straordinaria caccia al tesoro culturale. Tutte le pubblicazioni e molte altre notizie curiose su www.albertotosofei.it

Nessun commento:

Posta un commento